4.2 Processo di produzione del transponder

Il processo di produzione dei transponder è sostanzialmente un processo di assemblaggio finale che permette di mettere insieme i tre componenti fondamentali del transponder: il circuito elettronico (tag), l’antenna, e il contenitore (case).
Il processo è composto da quattro fasi [APD]:

    1. ACF (ACP) Process: viene posizionata una porzione di nastro ACF (una speciale resina utilizzata per realizzare connessioni elettriche e meccaniche) sulle aree dell’antenna in cui andrà posizionato il chip.
    2. Die Flip-Chip Process: il chip viene posizionato sulla porzione di antenna rivestita di ACF.
    3. Final Bonding Process: viene applicata una pressione sul chip che provoca la chiusura elettrica dei contatti. Da questo momento il transponder inizia a funzionare.
    4. Test Process: è il processo finale in cui tutti i transponder realizzati vengono interrogati in radiofrequenza per verificarne il corretto funzionamento.

<< Sezione precedente                                                           Sezione successiva >>