1.1 Definizione di un transponder

Il trasponditore (transponder) è un ricetrasmettitore che invia un segnale radio in risposta ad un comando ricevuto da una stazione remota (reader).
Il segnale di comando, o di interrogazione, è necessario per determinare la trasmissione del segnale di ritorno, o risposta, dal transponder.
I transponder tradizionalmente vengono utilizzati sugli aerei per il controllo e l’identificazione del traffico (è un elemento del sistema IFF, Identification Friend or Foe, Identificazione Amico o Nemico) [BAT03].
Oggi un transponder può assumere l’aspetto di un’etichetta adesiva (fig. 1.1) oppure di un chip della grandezza di pochi millimetri; è resistente alle sollecitazioni e alle variazioni di temperatura (da -40°C a +85°C) e può essere quindi applicato per l’identificazione di oggetti, animali o persone.
Il prezzo dei transponder varia a seconda delle funzioni che può supportare: i transponder più economici consentono solamente l’identificazione univoca, mentre quelli più costosi consentono di memorizzare informazioni complesse [FOR].


Fig. 1.1  Transponder incollato ad un libro.


<< Sezione precedente                                                           Sezione successiva >>